L’Italia devastata dagli incendi Più ECO propone di sospendere subito la caccia e di attivare in autunno la riforestazione dei territori

COMUNICATO STAMPA Roma – In Italia oltre 100.000 ettari di boschi sono stati distrutti da incendi di grave portata i quali hanno caratterizzato questa drammatica estate 2021, interi ecosistemi sono stati cancellati. Le regioni più colpite sono state la Sardegna, la Sicilia, l’Abruzzo, l’Umbria, il Lazio, la Puglia, il Molise, la Basilicata e la Calabria;…

Ex ILVA, D’Amato: “No allo scudo penale, stabilimento va chiuso”

TARANTO – “Mittal detta di nuovo le condizioni e chiede scudo penale? Non è tempo di documenti e ordini del giorno che servono solo a prendere o perdere tempo per dare l’impressione di esserci o, peggio, di voler cambiare tutto per non cambiare niente. Chiedo pubblicamente a tutti i sindaci della provincia di Taranto, al…

Rosa D’Amato: “A Taranto bonifiche al Palo, per il Governo la colpa è del Prefetto”

TARANTO – “Apprendiamo dal ministero della Transizione ecologica che la bonifica dei terreni e della falda dell’ex discarica Briotti a Statte è bloccata dal luglio 2020, ossia da quando il governo ha chiesto al Commissario straordinario per le bonifiche, ossia al Prefetto di Taranto, un aggiornamento sul progetto o un nuovo progetto di bonifica. Aggiornamenti…

Il Grido degli Ulivi è la 49esima sigla aderente a Più Eco – Ecologisti Confederati

COMUNICATO STAMPA LECCE – Il movimento ‘Più Eco-Ecologisti Confederati‘ sale a 49 sigle con l’adesione e del gruppo pugliese ‘Il Grido degli Ulivi‘ ne danno notizia Vincenzo Galizia Presidente nazionale di Più Eco ed Alberto Crapanzano Coordinatore organizzativo che hanno dichiarato: “Il Grido degli Ulivi è uno tra i gruppi più rappresentativi della battaglia contro…

Ex Ilva, D’Amato denuncia commissione UE: “Non fa rispettare regole europee su ambiente e aiuti di Stato”

BRUXELLES – La “mancata constatazione” della violazione delle normative europee sugli aiuti di Stato da parte dell’Italia “in merito all’ingresso dello Stato italiano nella gestione dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto”. Ma anche “il mancato avanzamento della procedura d’infrazione” attivata da Bruxelles nel 2013 per la violazione delle direttive su prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento,…