COMUNICATO STAMPA

Agrigento – Gli Ecologisti Confederati siciliani ieri sabato 15 maggio 2021 hanno aderito e partecipato attivamente anche con il supporto dell’APS Nuvola Bianca di Favara e di Fronte Verde Sicilia e Fronte Verde Giovani all’iniziativa denominata “Puliamo Punta Bianca” promossa dalle Associazioni ambientaliste Mareamico e Marevivo di Agrigento che si ringraziano per l’invito. “Una splendida giornata di sole quella appena trascorsa, che va al di là di ciò che oggettivamente è stata, dove ciascun partecipante si è portato a casa la propria emozione, con la consapevolezza che viviamo tutti sotto lo stesso Cielo e sopra la stessa Terra” dichiara Alberto Crapanzano Coordinatore Macro Area Isole Sicilia e Sardegnadi ‘Più Eco Ecologisti Confederati‘ . “E’ stato un onore e un piacere aver contribuito al successo dell’articolata operazione ambientalista svoltasi nel territorio agrigentino, che ha visto centinaia di partecipanti accorsi dalla città e dai paesi limitrofi.Uomini, donne e bambini, tutti insieme si sono impegnati nella raccolta dei rifiuti presenti nella spiaggia, nell’attesa che venisse liberata una tartaruga Caretta Caretta recuperata ferita a Siracusa  e curata dall’Istituto Zooprofilattico di Palermo per la gioia finale di tutti i presenti. Il Movimento Nazionale Più Eco con il suo caratteristico simbolo del globo terrestre a forma di cuore, auspica che tutte le Autorità locali, regionali e nazionali presenti alla manifestazione ecologista, si impegnino a breve di istituire la Riserva Naturale di Punta Bianca come espressamente dichiarato all’unisono nei loro interventi agli organi di stampa, con la finalità di mantenere o aumentare l’integrità della bellezza dei luoghi e di salvaguardare la flora e la fauna terrestre e marina” conclude Alberto Crapanzano.

Visite totali questa pagina: 115 – Visite oggi questa pagina: 1 – Visite totali al sito: 97.936. GRAZIE!