BRUXELLES – “I malati di Covid non sono tutti uguali: al Nord cure gratis, al Sud a pagamento. Questo accade perché, per esempio, in Puglia i pazienti che necessitano di ricovero in terapia intensiva e di cure domiciliari post Covid, devono sostenere le spese mediche dato che queste non sono a carico dei sistemi sanitari regionali. Inoltre, le Regioni in piano di rientro non possono assistere i pazienti Covid poiché le cure sono considerate extra Lea (Livello essenziale di assistenza), così come previsto dalla Legge 124/1998. In sostanza, chi risiede in una regione del Centro-Nord gode di una esenzione totale per tutte le cure post Covid, e chi risiede nelle regioni del Centro-sud deve pagarsi di tasca sua visite specialistiche, esami di controllo e farmaci. E’ una discriminazione inaccettabile, che riguarda anche altre patologie che non rientrano nei Lea. Per questo, ho sollevato il caso a Bruxelles inviando una interrogazione alla Commissione europea. Non ci dovrebbero essere pazienti di seria A e pazienti di serie B in tutta Europa, tanto più in uno stesso Paese”. Lo dice la deputata del gruppo dei Greens EFA al Parlamento europeo, Rosa D’Amato.

Visite totali questa pagina: 207 – Visite oggi questa pagina: 1 – Visite totali al sito: 100.559. GRAZIE!