COMUNICATO STAMPA

Roma – Oggi 4 gennaio la Magistrate’s Court di Londra ha respinto la richiesta di estradizione di Julian Assange negli Stati Uniti. In merito è intervenuto Vincenzo Galizia Presidente nazionale del movimento ‘Più Eco – Ecologisti Confederati‘ che ha dichiarato: “Abbiamo apprezzato la decisione della corte inglese di non estradare Julian Assange negli Usa riconosciendo che le condizioni di salute di Assange avrebbe rischiato di peggiorare ulteriormente nel sistema penitenziario statunitense. La decisione della corte non assolve comunque le autorità del Regno Unito dall’aver voluto prendere parte a un procedimento politico che aveva soltanto l’interesse degli Stati Uniti di mandare a processo la libertà d’informazione e la libertà d’espressione, creando un nefasto precedente di cui gli Stati Uniti sono i responsabili e la Gran Bretagna la complice. Noi speriamo sempre nella libertà di Assange” conclude la nota del leader degli ecologisti confederati Vincenzo Galizia.

Visite totali questa pagina: 910 – Visite oggi questa pagina: 1 – Visite totali al sito: 96.028. GRAZIE!